Via Panama, 52 - 00198 Roma

Eventi ibridi: nuovo stile di coinvolgimento

Eventi ibridi: nuovo stile di coinvolgimento

EVENTI IBRIDI – Il progresso è il motore del mondo, quello che ci spinge ad andare avanti e a migliorarci ogni giorno. La parola progresso è però associata alla parola cambiamento, che non da tutti è vista con la stessa accezione positiva. Ai più, infatti, il cambiamento fa paura e sperano che non arrivino mai. Questo perché quando si cambia si ritiene che ci si lasci alle spalle tutto quello che c’è stato prima senza salvare nulla. Il progresso non è questo, poiché prende quello che di buono si ha e lo potenzia correggendo quello che invece prima non funzionava. Nel mondo degli eventi il progresso sta arrivando con gli eventi ibridi che fondono tutto quello il meglio degli allestimenti in presenza e lo fondono con la parte digitale degli eventi.

Cosa sono gli eventi ibridi

Facile è descrivere cosa sono gli eventi ibridi: sono eventi che coniugano la parte in presenza fisica ad un evento, a cui siamo abituati, con la parte virtuale, che abbiamo imparato a conoscere nell’ultimo periodo. Così facendo si riesce a sfruttare i vantaggi dell’uno e dell’altro. Questo nuovo modo di fare eventi non deve spaventare. Anzi deve solo incoraggiare e incentivare il maggior numero di aziende a prendere atto e ad aggiungerlo al proprio portafoglio.

Per le aziende, realizzare un evento ibrido, risponde a numerosi bisogni. In primis quello di andare incontro a soluzioni sempre più sostenibili per il nostro ambiente. Ma, per un’azienda, forse ancora più importante, avere maggiore possibilità di incrementare il proprio ROI. Perché questo? Semplice, perchè organizzando contemporaneamente un evento virtuale e in presenza si raggiunge un numero consistente di persone da ogni parte del mondo. L’evento in presenza permette di accogliere gli affezionati e i tradizionalisti, coloro che sono legati al contatto e alla conoscenza diretta. L’evento virtuale permette di farsi raggiungere da persone sparse in tutto il mondo in qualsiasi momento senza limiti geografici o di lingua. Più saranno i visitatori più aumentano le possibilità di concludere affari.

Per quanto riguarda i clienti, o gli aspiranti tali invece? Non c’è niente di meglio degli eventi ibridi. Esistono sul mercato tecnologie di realtà virtuale 3D che permettono di realizzare un’esperienza digitale molto simile alla realtà che nulla ha da invidiare alle emozioni di un evento in presenza. In più fa sì che coloro che solitamente non partecipano ad un evento, perché frenati da costi di spostamento, limiti di tempo, e perchè no poco interesse, rimangano affascinati dalla possibilità di prendervi parte senza doversi spostare dal proprio ufficio, o ancora meglio, dalla propria abitazione.

Emozioni e sensazioni che si evolvono

“La realtà dei fatti è che la realtà non cambierà affatto: l’evento ibrido aggiungerà nuove connessioni e nuove forme di coinvolgimento per il pubblico. Il formato convenzionale rimarrà intatto e si aggiungeranno metodi per connettere altre persone che si trovano distanti dalla sede principale.”

I pregi che sono stati elencati, riguardo agli eventi ibridi non sono una campagna pubblicitaria ma sono realtà. Adesso siamo ancora agli inizi di questa tecnologia e già i suoi pregi sono notevoli, ma il progresso sarà ancora più ragguardevole. Non dobbiamo farci spaventare dalla novità, ma accoglierla e sfruttarla al massimo poiché porterà numerosi vantaggi. La cosa ancora più positiva è che non si perderanno le emozioni e le sensazioni che tradizionalmente si vicino ad un evento in presenza, ma anche esse cambieranno e saranno molto più intense.

 

Crediamo nel cambiamento, scommettiamo nel progresso!

Eventi ibridi e sostenibilità: i costi ecologici Turismo nel 2021: quello che ci aspettiamo
Commenti

Lascia un commento adesso

Your email address will not be published. Required fields are marked *